Il contratto per l’elettricità a un anno in Francia ha battuto un nuovo record: 535 euro per MWh. Durante il decennio 2010-2020 la media era stata di 45,3 euro per MWh.
Lo stesso contratto in Germania ha raggiunto un nuovo massimo storico a 413 euro per MWh.
Non esiste alcuna possibilità in queste condizioni che la UE possa mantenersi competitiva. Le classi dirigenti la stanno spingendo verso il baratro.
Se poi aggiungiamo un tasso di natalità vicino allo zero, un rapido invecchiamento della popolazione e una cronica dipendenza da altri continenti per le materie prime e l’energia, la UE si avvia a diventare la nuova Africa del XXII secolo.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi